genga

E' TEMPO DI INIZIARE LE TUE AVVENTURE

CLICCA la tua avventura, SCOPRI di cosa si tratta e VIVILA!

Immerso nel verde del Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi e racchiuso tra le mura di un castello medievale, l’incantevole borgo di Genga è una vera perla incastonata nel cuore delle Marche.

Rinomata in tutto il mondo per le spettacolari Grotte di Frasassi, uno dei più importanti complessi ipogei d’Europa, Genga racchiude nel suo territorio tesori di inestimabile valore che le valgono l’assegnazione da parte del Touring Club Italiano della Bandiera Arancione, marchio di qualità turistico-ambientale.

Domina il maestoso vano del Monte di Frasassi il Tempietto del Valadier, fatto erigere in blocchi bianchi di travertino dal Papa di Genga Leone XII sul progetto dell’omonimo architetto, Giuseppe Valadier. Al suo fianco, inerpicato nella roccia, sorge l’Eremo di Santa Maria Infra Saxa, citato nei documenti già a partire dal 1029. Nato come oratorio, l’edifico fu poi utilizzato come monastero di clausura dalle monache benedettine. A soli pochi passi, nella frazione di San Vittore, è possibile ammirare uno dei più validi esempi di architettura romanica delle Marche: la Chiesa di San Vittore alle Chiuse con annessa l’Abbazia oggi sede del Museo Speleo Paleontologico ed Archeologico in cui è custodito il fossile di Ittiosauro dell’Era Mesozoica, rinvenuto nella zona.

Torna su